Il presidente Occhiuto visita l’ospedale per l’inaugurazione del nuovo mammografo, “ci sono condizioni – dichiara la sindaca – per costruire sanità in grado di dare risposte efficaci nel territorio”

Dettagli della notizia

Il presidente della Regione Calabria è stato accolto a San Giovanni in Fiore lunedì scorso dove si è inaugurato un mammografo digitale, importante per prevenire i tumori al seno. Hanno preso parte all'iniziativa anche altri rappresentanti della regione e il commissario dell'ASP di Cosenza.

Data:

01 Febbraio 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

«La presenza del presidente tra di noi è l’ennesima conferma dell’affetto e dell’attenzione che egli ha per la comunità sangiovannese». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, con riferimento alla visita del presidio ospedaliero locale compiuta martedì scorso dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che lì ha partecipato all’inaugurazione di un nuovo mammografo digitale, indispensabile per prevenire i tumori del seno. All’iniziativa hanno preso parte anche Pasqualina Straface, presidente della commissione Sanità del Consiglio regionale della Calabria, l’assessore regionale Gianluca Gallo e il commissario dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano. «Tra l’altro, in veste di commissario del governo, il presidente Occhiuto – ricorda la sindaca di San Giovanni in Fiore – ha già ottenuto l’approvazione del Programma operativo di aggiornamento del Piano di rientro e quantificato il debito delle aziende del Servizio sanitario regionale. Dopo anni di ritardi, errori e compressione di servizi e speranze, adesso – sottolinea Succurro – ci sono tutte le condizioni per costruire una sanità in grado di dare risposte efficaci nel territorio, valorizzando le professionalità esistenti, potenziando gli organici e migliorando la qualità della prevenzione e dell’assistenza. Sarà un lavoro impegnativo e non semplice, ma il clima politico è cambiato profondamente». «Continuiamo a collaborare con il presidente Occhiuto e con il l’operativo commissario Graziano, con la certezza che è iniziata una fase costruttiva, di concretezza, progettualità e tutela reale del diritto alla salute. Grazie all’associazione Donne e Diritti – conclude la sindaca Succurro – e alla comunità di San Giovanni in Fiore per il loro contributo fattivo in favore della sanità locale».

 

Ultimo aggiornamento: 01/02/2023, 00:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri