La lavorazione della pietra

A San Giovanni in Fiore, la scuola di scalpellini utilizza il granito locale per creare opere d'arte e architettura. Domenico Madia ha rivitalizzato questa tradizione dagli anni '80, facendo della sua azienda un punto di riferimento in vari settori.


Descrizione

Il granito abbonda in Sila, e la sua disponibilità quasi illimitata ha dato vita a una fiorente scuola di maestri scalpellini a San Giovanni in Fiore. Nel corso dei secoli, gli scalpellini di questo luogo hanno creato importanti opere d’arte, i cui manufatti sono tutt’oggi visibili in chiese, monumenti e palazzi nobiliari. Il granito veniva utilizzato per creare portali e campanili delle chiese, sculture, caminetti e pavimentazioni stradali. Anche oggi, a San Giovanni in Fiore, si trovano artigiani che lavorano il granito con grande maestria. A portare aventi la tradizione è Domenico Madia che inizia la sua attività lavorativa nei primissimi anni 80 ridando vita a un mestiere ormai quasi dimenticato, manifestando la volontà di voler sostenere la realtà lavorativa del luogo. Nel 1985 costruisce il primo stabile aziendale che verrà ampliandosi fino ad oggi, facendo dell’Azienda, un punto di riferimento per forniture di ogni genere, legate all’uso dei materiali locali, rivalutandone funzione strutturale ed estetica nei settori principali di: Arredo Urbano, Edilizia, Arte Funeraria.

descrizione immagine

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri