Ufficio Stampa

Ufficio Stampa02/02/2022

Giustizia: il Comune di San Giovanni in Fiore aderisce al progetto "Uffici di prossimità", "così - dice la sindaca Succurro - facilitiamo la vita ai cittadini e tuteliamo le fasce più deboli"

«Il Comune di San Giovanni in Fiore ha aderito al progetto “Uffici di prossimità”, accolto dalla Regione Calabria e promosso dal ministero della Giustizia nel 2019». Ne dà notizia, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che spiega: «L’abbiamo fatto convinti che la giustizia debba essere più vicina ai cittadini, che vada semplificato il loro rapporto con gli uffici giudiziari e, più in generale, con il relativo sistema. Il progetto, grazie alle sinergie istituzionali che ci vedono coinvolti, è finalizzato a costruire una giustizia di prossimità con punti di riferimento sul territorio, quindi con un accesso più agile alla giustizia; specie nei territori interessati dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie e nell’ambito della volontaria giurisdizione». 

Ufficio Stampa31/01/2022

San Giovanni in Fiore: nella seconda metà di febbraio riparte la Chirurgia, "con il presidente Occhiuto - dice la sindaca Succurro - puntiamo sul rilancio dell'ospedale"

«Dalla seconda metà di febbraio ripartirà l’attività chirurgica nell’ospedale di San Giovanni in Fiore. Con il commissario Roberto Occhiuto, che vuole rafforzare l’assistenza sanitaria nell’intera regione, stiamo puntando sul rilancio del presidio ospedaliero silano. Insieme alla direzione generale dell’Asp di Cosenza, stiamo lavorando ogni giorno per raggiungere l’obiettivo». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che nella mattina di lunedì 31 gennaio ha incontrato il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, per definire gli ultimi aspetti relativi alla ripresa delle attività chirurgiche nell’ospedale sangiovannese, che, sottolinea la sindaca, «potrà quindi dare risposte concrete già nell’immediato, grazie anche alla volontà dei dirigenti sanitari e alla determinazione della chirurga Michela Chiarello, in arrivo da Crotone». 

Ufficio Stampa28/01/2022

Il Comune avvia asta sul legname dei boschi locali, "segnale alle 'ndrine che hanno dominato il mercato", spiega la sindaca Succurro, che annuncia "battaglia per un presidio di polizia"

«Dovevamo regolarizzare e proteggere il mercato del legname della nostra Sila, anche per dare un segnale potente contro i tentativi criminali di dominare questo settore, già cristallizzati in atti d’indagine e sentenze giudiziarie. Pertanto, dopo una valutazione tecnica sui tagli colturali eseguibili, il Comune di San Giovanni in
Fiore ha indetto sul Mepa un’asta pubblica relativa alla vendita di materiale legnoso ritraibile dal bosco silano Zarella, di proprietà del municipio». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che aggiunge: «L’asta pubblica si terrà con il metodo delle offerte in aumento sul prezzo posto a base d’asta. La vendita a rialzo avverrà a corpo, con il prezzo iniziale di 111.902,50 euro, oltre Iva se dovuta. Il termine di scadenza del bando è fissato a mezzogiorno del prossimo 25 febbraio. Nello specifico, abbiamo già chiesto che dell’aggiudicazione si occupino anche i carabinieri forestali, la Guardia di Finanza e Legambiente, in modo da garantire la presenza dello Stato e di esperti qualificati».
 

Ufficio Stampa27/01/2022

San Giovanni in Fiore: inchiesta su abusi sessuali, la sindaca Succurro e il Consiglio comunale intervengono sulla vicenda, "messe in sicurezza le minori coinvolte, prioritario tutelarle"

«Il Comune di San Giovanni in Fiore ha fornito piena collaborazione ai carabinieri che nella notte scorsa hanno arrestato in città tre persone indagate per concorso in violenza sessuale in danno anche di due minorenni». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che precisa: «La tutela delle due minori è
stata affidata al responsabile dei Servizi sociali comunali, Filomena Bafaro, che, con l’assessore di competenza, Claudia Loria, nottetempo le ha immediatamente prese in carico, portandole subito in municipio per fornire loro assistenza, conforto, sostegno e quanto necessario al loro successivo trasferimento, già avvenuto, in luogo sicuro, adeguato e lontano». 

Ufficio Stampa26/01/2022

Riaperta un'altra scuola elementare, la Corrado Alvaro, "esempio - dice la sindaca Succurro - di come con la volontà e l'impegno i Comuni calabresi possano contribuire alla sicurezza scolastica"

«La riapertura delle Elementari Corrado Alvaro è la prova evidente che con la volontà e l’impegno i Comuni calabresi possono contribuire alla sicurezza e al miglioramento energetico e termico delle scuole, anche con l’utilizzo aggiuntivo di proprie risorse, umane e finanziarie». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che stamani ha partecipato all’inaugurazione della locale scuola elementare Corrado Alvaro, rimasta chiusa per anni a causa di lavori di consolidamento strutturale
a lungo sospesi. 

Ufficio Stampa25/01/2022

San Giovanni in Fiore: 118, la sindaca Succurro e l'assessore Loria scrivono all'Asp di Cosenza, "inconcepibile che le ambulanze fossero coperte di ghiaccio, sono mezzi di emergenza"

«È inammissibile che ieri sera le ambulanze del 118 di San Giovanni in Fiore avessero parabrezza e finestrini ricoperti di ghiaccio, con evidente rischio di ritardo in caso di soccorso». Lo affermano, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, e l’assessore comunale alla Salute, Claudia Loria, che precisano: «La strada di accesso all’ospedale civile, vicino al quale si trova la locale postazione del 118, era stata liberata dalle squadre del municipio, come previsto dal Piano neve. Con l’assessore Luigi Foglia, i nostri operai hanno lavorato senza sosta, pure di notte, per garantire la viabilità e la sicurezza anche nelle zone rurali. Il Comune non può intervenire sui mezzi dell’Asp di Cosenza. È sintomatico che in piena quarta ondata virale le ambulanze del 118 fossero in quelle condizioni. Significa che gli addetti ai lavori non si erano posti il problema». 

Ufficio Stampa24/01/2022

Neve: San Giovanni in Fiore, la sindaca Succurro proroga la chiusura delle scuole fino a martedì 25 gennaio e partecipa in prima persona allo sgombero delle strade

«Anche per la giornata di martedì 25 gennaio, tutte le scuole di San Giovanni in Fiore resteranno chiuse, come oggi, a causa delle recenti nevicate e delle basse temperature previste, ben al di sotto dello zero». Lo annuncia, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che precisa: «Dalle prime ore di oggi, 24 gennaio, i mezzi e il personale del Comune sono all’opera, come stabilito nel Piano neve, per liberare le strade urbane e per gli interventi nelle aree rurali della Sila. Io stessa ho partecipato ad operazioni di sgombero delle strade, per verificare e controllare la situazione di persona, anche al fine di tutelare al meglio la comunità locale».
 

Ufficio Stampa21/01/2022

Scuola: la sindaca firma con Regione accordo per ristrutturare Elementari dell'Olivaro, "continua ammodernamento degli edifici comunali, lunedì lezioni in presenza e riapre dopo anni la scuola Alvaro

«Ho firmato l’accordo con la Regione Calabria per l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia e primaria Salvatore Rota, dell’Olivaro». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che precisa: «Si tratta di 490 mila euro di risorse regionali, per un progetto che consentirà a
bambini e famiglie del quartiere di avere un edificio scolastico rinnovato, più caldo, accogliente e funzionale. I diritti dei minori, la loro formazione e il loro benessere sono per noi prioritari. Proseguiamo l’opera di ammodernamento delle scuole comunali, guardando anche al risparmio energetico e quindi perseguendo, come sempre, la gestione virtuosa del bilancio municipale. A breve partiranno le procedure di gara per iniziare i lavori».

Ufficio Stampa19/01/2022

San Giovanni in Fiore: l'amministrazione Succurro aumenta le ore lavorative a 104 dipendenti ex Lsu-Lpu, "ne abbiamo riconosciuto - dice la sindaca - l'utilità e la professionalità"

«Siamo stati di parola nei confronti degli ex Lsu-Lpu che avevamo già stabilizzato in municipio. A decorrere dallo scorso primo gennaio, per loro abbiamo già disposto l’aggiunta di quattro ore di lavoro settimanali a carico del bilancio comunale, con il conseguente aumento dello stipendio mensile». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San
Giovanni in Fiore, che precisa: «Lo abbiamo fatto sul dichiarato presupposto della manifesta utilità di questi lavoratori negli uffici comunali, sulla base di un atto di indirizzo che deliberammo nello scorso agosto. Ancora una volta, i fatti smentiscono in maniera cristallina le polemiche che alcune sigle sindacali avevano acceso nelle settimane passate, prive di fondamento e lontane dalla collaborazione costruttiva che, come sempre, intendiamo mantenere con tutti i sindacati». «Per 97 dipendenti, le ore di lavoro settimanali – specifica la sindaca Succurro – sono passate da 18 a 22 e per altri 7 da 31 a 35, a riprova del grande sforzo che la nostra amministrazione ha compiuto, riconoscendo a questi 104 lavoratori comunali professionalità ed importanza». «Continuiamo ad alimentare in tutti gli uffici municipali un clima di serenità e uno spirito di
gruppo tangibili, essenziali – conclude la sindaca Succurro – per garantire servizi adeguati e risposte concrete ai cittadini di San Giovanni in Fiore».

Ufficio Stampa18/01/2022

Partita la riorganizzazione della Chirurgia ospedaliera, "lavoro di squadra - dice la sindaca Succurro - per potenziare l'assistenza ordinaria e per completare la campagna vaccinale"

«Nell’ospedale di San Giovanni in Fiore è iniziata la riorganizzazione delle attività chirurgiche. Insieme ai dirigenti sanitari locali Giuseppe Bitonti e Antonio Nicoletti, la chirurga Michela Chiarello, che nelle prossime settimane prenderà servizio in via ufficiale, ha fatto un primo sopralluogo, visitando le sale operatorie e verificando le dotazioni disponibili e quelle necessarie». 

Consiglio Comunale 22 Marzo 2021

torna all'inizio del contenuto